Spaventapasseri

Spaventapasseri

Dall’altra parte della strada, minuscolo e lontano, sembra che lui stia camminando su uno strato di vetro sottile, e che di sotto si espanda un vuoto completamente nero…

Orecchio

Orecchio

L’uomo aveva due incavi vuoti, al posto degli occhi, come se con un cucchiaio glieli avessero fatti saltare…

Autunno

Autunno

All’inizio non pensavo sarebbe arrivato anche il mio turno.
Per anni mi ero come abituato alla malsana idea di essere immune a questo strano processo che prima o poi colpisce chiunque…

Sulle spalle dei giganti

Sulle spalle dei giganti

Quando entrò, nell’aula di Etologia cadde improvviso il silenzio. Tutti restammo quasi attoniti e catturati dall’immagine di quel professore alto non più di un metro e trenta…

La vita facile

La vita facile

Quando ero ragazzo e pensavo a come sarei stato da vecchio non mi immaginavo così. Ho sessantasette anni, i capelli grigi tagliati corti…

Rosa

Rosa

Se ne era andata l’estate, compivo sei anni quando nuvole dense liberarono un furioso acquazzone e gli alberi, la via di casa, la strada verso la scuola si avvolsero di brillantezza…

Orlo, margini

Orlo, margini

Ho provato a guardare la curva prossima al vuoto, l’orlo circolare dell’abisso. Vi ho scorto l’impossibile ultimo, il taciuto…

Vorremmo vivere in The Office

Vorremmo vivere in The Office

Se c’è una cosa che abbiamo capito della serialità è che capire la serialità è difficile. Grandi saghe cadute in disgrazie e piccole produzioni diventate fenomeno globale lo dimostrano…