Comunicati

Perché il prossimo sarà il numero 1

Il 1 luglio 2023 uscirà il numero 1 di Kairos. In realtà la rivista ha compiuto otto anni e abbiamo dimenticato il numero preciso delle pubblicazioni fatte in questi anni. Nonostante vorremmo resistere, l’età adulta incombe e il tempo ha lasciato segni e memoria nelle pagine, sentiamo con stupore questo nostro passato. Tutto era iniziato in una scuola di provincia, eravamo dei ragazzetti incoscienti e audaci, compagni di un ragazzo adulto privo della misura del possibile. Molte compagne e compagni ci hanno salutati, chi come ospite frettoloso, chi per sfinimento; resta un nucleo di irriducibili che coltiva, come un bene sommo, il valore dell’amicizia, che crede, in modo forse romantico, nella consistenza delle parole e della scrittura. Dalle 120 copie cartacee delle origini, Kairos è trasmigrata nel web e oggi ospita i “provinciali” d’Italia, anime affini con il nostro stesso sentimento dell’utopia. Negli ultimi anni abbiamo ospitato scritti, fotografie e dipinti di artisti italiani ed europei; abbiamo partecipato a festival letterari di rilevanza internazionale; nel collaborare con realtà locali ci siamo battuti per creare qualcosa di nuovo nei territori che abitiamo. Amiamo vivere i margini e una stanzetta frugale per chi vuole venire è sempre apparecchiata, l’accoglienza è uno slancio.
Da maggio Kairos è stata registrata presso il Tribunale di Napoli, diventando una pubblicazione iscritta al Registro della Stampa, ecco perché il primo luglio sarà il numero 1. Resisteremo anche a questo.
Un grazie grande a chi ci legge. Ai 120 di ieri, ai quasi 20.000 di oggi.