Prose

Trentuno agosto

C’era attesa e silenzio. Braccia impreparate ad accogliermi, una casa che non era la mia ad attendermi. Non lo ricordo, ma posso immaginarlo…

Prose

Alla deriva del sogno

Così era iniziato il sonno della mia età giovane e inquieta. Quelle parole avevano sortito l’effetto opposto, mi ero intorpidito…

Prose

Visibilia

Da qualche tempo la mia vista è peggiorata. Tutto mi appare più sfocato, non vi dico leggere. Dopo una visita ben accurata l’oculista mi ha prescritto le nuove lenti ed io sono andato a ritirarle con grande entusiasmo…

Prose

Sollievo

Sto scrivendo perché non ho voce, l’ha risucchiata il silenzio da cui provengo e a cui ritorno per attutire gli urti. E io sono asfissiata da questa stanza, mi soffocano…

Prose

Tre figli, tre padri

“Vedo mio padre in penombra, seduto in fondo al tavolo in camera da pranzo, una luce opaca lo sfigura, sembra come se si fosse nascosto. È il pomeriggio della vigilia…