Prose

Peppino

Giuseppe svenne. Si sentì un tonfo lieve, come di panni che cadono; precipitò il suo corpaccione fuori forma al suolo…

Prose

La voce

Ero con Giacomo tra le rovine di Pompei, alle pendici dello sterminatore, di fronte alla Natura in Asia, a farsi spezzare il cuore da Fanny…

Prose

Tre figli, tre padri

“Vedo mio padre in penombra, seduto in fondo al tavolo in camera da pranzo, una luce opaca lo sfigura, sembra come se si fosse nascosto. È il pomeriggio della vigilia…